Google Tilt Brush: dipingere in realtà virtuale

L’Istituto Culturale di Google ha rilasciato recentemente un programma di disegno rivoluzionario, basato su un concetto innovativo: sfruttare le nuove tecnologie per dipingere in realtà virtuale, in 3D.
Tilt Brush, infatti, tramite un visore di realtà virtuale e speciali controller, permette di disegnare con ogni movimento delle mani. Insomma, noi stessi diventiamo in questo modo un pennello digitale: ogni curva e ogni nostro spostamento nell’aria vengono percepiti e convertiti in una pennellata nella tela virtuale. Sarà possibile, quindi, muoversi all’interno del proprio quadro e vedere da tutte le angolazioni il lavoro, semplicemente spostandosi nella stanza dove ci si trova.
Il sistema fa affidamento sul visore di realtà virtuale Vive della HTC, sviluppato per Valve (la nota software-house di videogiochi nonché ideatrice del colosso di distribuzione digitale Steam). Vive, grazie ai joystick inclusi col visore e a speciali “antenne” da posizionare nella stanza prescelta, permette un tracciamento completo della persona e dei suoi movimenti.

tilt brush dipingere in realtà virtuale 3d

disegnare disegno pitturare in realtà virtuale ariel

I joystick servono a dare maggiore precisione ai movimenti delle mani e all’utilizzo di pulsanti collegati ai comandi di pittura, mentre le due antenne seguono lo spostamento fisico all’interno della stanza e lo riproducono nella realtà virtuale. Nel video qui sotto potrete vedere alcuni artisti dipingere in realtà virtuale:

Tilt Brush cambia il modo di fare e intendere l’arte. Se ti piace quanto a noi, leggi anche L’arte nella realtà virtuale: i capolavori di Bruegel.